Un’isola ecologica tra le mura della Scuola – Pantelleria

Campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo delle Isole Ecologiche. Il Progetto/concorso “un’isola ecologica tra le mura della Scuola” consiste nell’adibire ed abbellire ad Isola Ecologica, un’area interna della scuola con materiale proveniente dalla raccolta differenziata. Il progetto coinvolgerà gli alunni delle scuole dell’infanzia e delle primarie degli Istituti scolastici del Comune di Pantelleria.


Butta qui il tuo Raee – Pantelleria

Campagna di sensibilizzazione sul Recupero dei RAEE. Il Progetto/concorso “Butta qui il tuo Raee”, I ragazzi degli Istituti scolastici delle scuole Medie e Superiori, conferiranno presso gli Istituti scolastici i Piccoli Raee.



Infopoint a Pantelleria

L’Agesp spa incontra i Cittadini per fornire chiarimenti ed informazioni sulla corretta modalità di raccolta dei rifiuti.

In tale occasione verranno forniti gadget e materiale informativo agli utenti che giungeranno presso il nostro gazebo.



Progetto formativo scuole di Pantelleria

Fantastica giornata con gli alunni delle scuole di Pantelleria per il progetto formativo animato dal pagliaccio Mr. Eco.

Durante la giornata sono state consegnate anche le ECOBAG

  



Rifiuti, il primato di Pantelleria nella differenziata

Il primo posto in Sicilia per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti differenziati è toccato al Comune di Pantelleria. Nello specifico, con i dati che riguardano il 2016, la raccolta differenziata nella nostra isola ha raggiunto il 67%. Già nel mese di agosto dello scorso anno Pantelleria aveva raggiunto il 65,23% di differenziata, superando l’asticella del 65% che la Regione aveva posto entro il 31 dicembre che era’ la soglia minima per i Comuni che non intendevano avere “guai” con la Regione che reagisce con penalità che finiscono poi per gravare sui bilanci delle amministrazioni locali e di conseguenza sui cittadini.

Il servizio di raccolta porta a porta era iniziato nel febbraio del 2015 ed era andato a regime in tutta l’isola nell’ottobre dello stesso anno. Nel dicembre 2014 il Comune era al 22% di differenziata, adesso al 67 per cento. Nel corso del 2016 sono stati raccolti 1.124.160 Kg di rifiuti urbani indifferenziati e 2.302.617 Kg di rifiuti urbani differenziati.

“Dobbiamo veramente essere soddisfatti del percorso realizzato – ha detto l’assessore Adriano Minardi – in due anni abbiamo veramente fatto passi da gigante e l’isola è più pulita”. “Questo dato, che ci vede al primo posto, è molto importante – ha detto il sindaco Salvatore Gabriele – e voglio ringraziare tutti i miei concittadini per la sensibilità e la maturità dimostrata. Negli ultimi due anni con l’aumento della raccolta differenziata abbiamo anche ridotto il costo del 20 per cento della bolletta sui rifiuti. Tutto questo – aggiunge il sindaco Gabriele – ci deve spronare a fare ancora di più perché siamo convinti che la strada è quella giusta”.


PANTELLERIA PRIMA NELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI DIFFERENZIATI

PANTELLERIA PRIMA NELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI DIFFERENZIATI

I dati della REGIONE hanno assegnato il primo posto al COMUNE di PANTELLERIA, il secondo a quello di Calatafimi-Segesta ed il terzo al Comune di Alcamo. Si tratta dei dati che riguardano la raccolta differenziata. Nello specifico, con i dati dello scorso mese di agosto. Pantelleria ha raggiunto il 65,23% di differenziata, superando l’asticella del 65% che la Regione ha posto entro il 31 dicembre. E’ la soglia minima per i Comuni che non intendono avere “guai” con la Regione che reagisce con penalità che finiscono poi per gravare sui bilanci delle amministrazioni locali e di conseguenza sui cittadini. E’ ad un passo dalla meta il Comune di Calatafimi-Segesta con il 60,74% di differenziata. Terzo posto per il Comune di Alcamo che ha raggiunto quota 53,22%. Per il sindaco di Pantelleria, SALVATORE GABRIELE “questo dato, che ci vede al primo posto, è molto importante e voglio ringraziare tutti i miei concittadini per la sensibilità e la maturità dimostrata. Avevamo visto giusto con la raccolta porta a porta. L’isola è più pulita. Negli ultimi due anni con l’aumento della raccolta differenziata abbiamo anche ridotto il costo del 20 per cento della bolletta sui #rifiuti. Tutto questo – aggiunge il sindaco GABRIELE – ci deve spronare a fare ancora di più perchè siamo convinti che la strada è quella giusta”.